mercoledì 17 dicembre 2014

Quei magistrati che fanno finta di non saper leggere


Cosa ve ne pare di questo colloquio registrato tra un editore ed un costruttore?

E: Sempre lui sta. Come mai?
D: Perché è il delinquente... coordina
E: Coordina tutto?
D: Se non passi da lui, non puoi fare niente
E: e chi gli da tutto questo potere il nostro sindaco?
D: ... ti posso dire tutto...
...
D: ...io sono stato chiamato. In ginocchio davanti a OMISSIS mi ha detto senti tu la devi finire...
D: perché l'albergo di via OMISSIS così l'ha fatto OMISSIS? Hanno fatto 25 appartamenti condonati ... 600 metri quadri in zona verde condonati li ha venduti a 3.200 euro al metro quadro, questo è OMISSIS
...
E: comunque, potrebbe anche fare un resoconto di tutto quello che fa OMISSIS, in modo che noi possiamo anche scrivere su OMISSIS
D: no, ho paura...
...

D: a me mi ha chiamato lui, OMISSIS, io mi devo andare a sottomettere... OMISSIS mi ha chiamato e mi ha detto: “se vuoi costruire devi andare a sottometterti a OMISSIS”...

Il colloquio viene poi confermato dall'imprenditore chiamato a sommarie informazioni dai Carabinieri di...




e cosa si può rilevare da una informativa della Guardia di Finanza che riporta ancora la conferma dell'esistenza di un cartello di imprese che condiziona e determina i prezzi del mercato immobiliare.


e che evidenzia comportamenti di un istituto bancario che ha un ruolo attivo (e non certo esente da responsabilità penali) che favorisce alcuni imprenditori penalizzandone altri.
Ebbene, cosa immaginate che sia successo dopo che gli inquirenti sono venuti a conoscenza di questi fatti, del verbale di sommarie informazioni, dell'informativa della Guardia di Finanza e persino dell'audio relativo all'intero colloquio tra "E" e "D"?
NIENTE, ASSOLUTAMENTE NIENTE, perché sul cartello del mattone e dei colletti bianchi non si indaga, nemmeno quando la Guardia di Finanza fornisce dettagliate informative.