mercoledì 7 gennaio 2015

Il Presidente del Tribunale di Matera e la "parola magica"

Il regalo nella calza della Befana, infittisce il mistero.
Quindi, mi devi tenere contento” dice il Dr. Giacinto Calculli (dirigente del reparto di Cardiologia dell'ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera), all'atto di pagare il conto della cena.
Hai detto la parola magica”, risponde il suo commensale Dr. Giuseppe Attimonelli Petraglione (Presidente del Tribunale di Matera).
Calculli: quindi, mi devi tenere contento! Attimonelli: Hai detto la parola magica!
 
La frase magica”, precisa il Dr. Calculli.
Calculli: La frase magica!
Questo lo scambio di cordialità che conclude il Tête-à-tête del 17 dicembre 2014 di cui avevamo dato conto nel post pubblicato su questo blog: http://toghelucane.blogspot.it/2014/12/il-presidente-del-tribunale-di-matera.html e ulteriormente precisato dopo poco: http://toghelucane.blogspot.it/2014/12/cena-col-presidente-del-tribunale-di.html.
Adesso la curiosità impone una domanda (anzi due): qual è la parolina magica (o la frase magica) che avrebbe detto il Dr. Calculli al Presidente Dr. Attimonelli Petraglione?
Cosa chiede perentoriamente (mi DEVI tenere contento!) il Dr. Calculli al Dr. Attimonelli Petraglione che la “parola magica” gli consente di ottenere?
Ovviamente, non interessano i fatti privati e gli scambi di regali che tra due commensali abituali qualsiasi sono usuali, occorre solo fugare le perplessità (il codice direbbe per motivi di opportunità) che possono sorgere visto il ruolo pubblico del Dr. Attimonelli Petraglione che si trova ad affrontare vicende giudiziarie che vedono il Dr. Calculli per il ruolo svolto in Ospedale, parte cointeressata per conto della Azienda Sanitaria Materana in alcuni processi e ricorsi trattati dal Tribunale di Matera.
Le paroline magiche sono sempre esistite, tutti ricordano quella di Alì Babà e del Mago Zurlì, ma che ce ne fosse una di Attimonelli Petraglione solo la Befana poteva darcene notizia documentata!